Skip to main content

Mondo Cinese 175 | Presentazione a Milano il 27 maggio

Lunedì 27 maggio a Milano (Piazza Filippo Meda 3, ore 10.30) presenteremo il numero 175 della nostra rivista Mondo Cinese, intitolato “La Cina nel 2049“, dedicato a immaginare dove andrà e come sarà il Paese tra un quarto di secolo: la sua uscita ci offrirà l’occasione di confrontarci insieme su questo tema affascinante e complesso. Per partecipare è necessario iscriversi qui.

Come sarà la Cina nel 2049?

Forse avrà “solo” un miliardo di abitanti e una crescita del 2%, come dicono le statistiche, oppure avrà raggiunto l’obiettivo della leadership globale? Di certo la strada verso i cent’anni della Repubblica popolare cinese è costellata di strategie e programmi che, forti di una guida politica ormai consolidata, puntano dritto al primato globale.

Quanto e come il contesto globale interagirà con questi disegni?

Questo è il tema del numero 175 di Mondo Cinese, nel cinquantesimo anno di vita, a partire dall’introduzione del presidente ICCF, Mario Boselli,  proseguendo con le sfaccettature del tema – scienza, urbanistica, economia e finanza, politica – grazie ai contributi di  Plinio Innocenzi, Roberto Pagani, Nunziante Mastrolia, Giuliano Noci.

Approfondimenti ai quali si aggiunge un’analisi su un tema forte del piano di sviluppo di Pechino, la lotta alla povertà, che il Console generale di Milano Liu Kan ha scritto appositamente per la nostra rivista attingendo dalla sua esperienza professionale.

Nella consolidata tradizione di raccogliere le idee intorno a tematiche forti, Mondo Cinese offre i contributi di Zhao Tingyang, filosofo della politica, e di un architetto di gran calibro come Philip F. Yuan.

Stefano Vernole (CeSEM) e Nicola Casarini (IAI) affrontano le incognite della geopolitica, rispettivamente, sullo scacchiere dell’Asia centrale e dell’Europa, mentre Alessandro Zadro è autore di un’analisi originale della riforma del sistema sanitario cinese.

Buona lettura,
Rita Fatiguso
Direttore responsabile Mondo Cinese

it_ITItalian