Rapporto Annuale

Rapporto Annuale 2016

10/05/2016


Milano, 10 maggio 2016 – La Fondazione Italia Cina presenta il suo nuovo Rapporto Annuale “La Cina nel 2016. Scenari e prospettive per le imprese”, il rapporto previsionale che raccoglie ricerche, analisi di rischio e previsioni nel breve-medio periodo sulla Cina. Il Rapporto è elaborato dal CeSIF, il Centro Studi per l’Impresa della Fondazione Italia Cina, ed è curato da Alberto Rossi e Filippo Fasulo.

La settima edizione del Rapporto è stata presentata oggi nell’Auditorium di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza (via Pantano 9, Milano) dal Presidente della Fondazione Italia Cina Cesare Romiti, insieme a Chiara Fanali, Responsabile Area Mercato e Internazionalizzazione di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, Alberto Rossi, Responsabile Marketing e Analista CeSIF – Centro Studi per l’Impresa, Fondazione Italia Cina, Giulio Finzi, Segretario Generale Netcomm, Enrico Toti, Responsabile China Desk Nctm, Stefano Rizzi, Country Manager Italia Global Blue, Alfredo Cerciello presidente Nordmeccanica Cina e Massimo Gianolli, Presidente La Collina dei Ciliegi. La presentazione di quest’anno è stata sponsorizzata da P&P, società di consulenza fondata a Hong Kong.

“Per lavorare con un Paese che vive una fase di transizione così importante, è quanto mai necessario essere in possesso di uno strumento conoscitivo, indispensabile per guidare le operazioni di chi oggi lavora a stretto contatto con la Cina, così come per chi ambisce a farlo – ha dichiarato Cesare Romiti, Presidente della Fondazione Italia Cina –. Alle difficoltà negli scambi commerciali corrisponde spesso un vero e proprio deficit culturale riguardo alla Cina, ed è per questo che la Fondazione porta avanti il suo impegno anche sugli aspetti formativi e informativi che riguardano il Paese. E il nostro lavoro nella redazione di questo Rapporto – che negli anni è diventato la più importante guida al mercato cinese per le imprese italiane – lo dimostra”.

L’edizione 2016 del Rapporto Annuale è composta da 430 pagine, 309 grafici, 56 tra tabelle e box. La pubblicazione prevede nove sezioni: le prime quattro riportano un’analisi di rischio Paese da un punto di vista politico, macroeconomico e di business environment. La sezione successiva espone le principali implicazioni ed opportunità, anche settoriali, per le imprese estere ed in particolare italiane, ma anche per l’Italia come Paese. Nello specifico sono analizzati nove settori: alimentare, sanitario, retail, lusso, energia, ambiente, chimica, macchinari e automotive, con esempi di riferimento di società italiane in Cina. Una importante novità è racchiusa nel capitolo sei che racchiude una disamina dell’attrattività delle 31 province cinesi, secondo il ranking elaborato dall’Indicatore di attrattività delle province cinesi per le imprese italiane, China Indicator of Provincial Business Attractiveness (CIBA), sviluppato dalla Fondazione Italia Cina insieme all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nel settimo capitolo si affrontano i temi legati a regolamentazioni e fiscalità, mentre l’ottavo racconta le opportunità in Italia provenienti dalla Cina: turismo cinese e shopping; investimenti e incoming di studenti. Nell’ultima sezione, l’appendice, vengono infine riportati i dati provinciali, con le previsioni per il prossimo quinquennio 2016-2021.

Allegato: Highlights Rapporto Cina 2016.pdf

In Fondazione

I Soci

Iscriviti alla Newsletter della
FONDAZIONE ITALIA CINA

Fondazione Italia Cina

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Tel +39 02 72000000
info@italychina.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.