Events

05/02/2015

Eventi fondazione

Primo China Day a Perugia


Si stringono i rapporti tra Cina e Umbria, grazie all’importante accordo firmato il 24 marzo dell’anno scorso tra la regione italiana e la Fondazione Italia Cina. Obiettivo dell’intesa, promuovere iniziative economiche, culturali e istituzionali per facilitare i rapporti tra la realtà umbra e quella cinese, con ricadute positive per le imprese e per tutto il territorio in campi come quelli della sicurezza alimentare e ambientale, della promozione del turismo, dell’automotive, del mobile arredamento e del bio-medicale.
Un bilancio del lavoro svolto in questo ultimo anno sarà tracciato durante il primo “China Day” in programma domani 6 febbraio a Perugia. Un evento che si terrà in tre location diverse – Palazzo Donini, Palazzo Gallenga e il Castello di Solfagnano – e che vedrà la presenza di importanti protagonisti per fare il punto sullo stato delle relazioni e sui progetti messi in campo. Oltre al Presidente della Fondazione Italia Cina, Cesare Romiti, parteciperanno la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e S.E. Li Ruiyu, Ambasciatore in Italia della Repubblica Popolare Cinese.
“La Regione Umbria si è dimostrata in questi ultimi anni essere una delle Regioni italiane più dinamiche nei rapporti con la Cina – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Italia Cina, Cesare Romiti –. Per questo siamo molto felici di dare l’avvio a questo China Day che sancisce un importante passo per un rapporto sempre più consolidato tra l’Umbria e la Cina, a vantaggio delle imprese e di tutta l’Italia”. “Auspico inoltre – ha aggiunto – che il China Day abbia cadenza annuale e che nelle prossime edizioni possa coinvolgere altre regioni italiane per diventare il punto di riferimento delle iniziative sui partenariati territoriali sino-italiani”.
Il programma della giornata di domani a Perugia (scaricabile da www.fondazioneitaliacina.it) prevede una prima parte che si svolgerà nella mattinata nella sede della Giunta regionale di Palazzo Donini, alla presenza della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che farà il bilancio di un anno di lavoro dell’Umbria in Cina e illustrerà i progetti per il 2015. A seguire interverranno il direttore dell’Area Programmazione della Regione Umbria, Lucio Caporizzi, il direttore di Sviluppumbria, Mauro Agostini, l’ambasciatore in Italia della Repubblica popolare cinese, S.E.Li Ruiyu, il presidente della Fondazione Italia Cina, Cesare Romiti, il Country manager We Chat Italy, Andrea Ghizzoni, il rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Franco Moriconi, il direttore centrale per l’internazionalizzazione del Sistema Paese del Ministero Affari Esteri e Cooperazione, Vincenzo De Luca. Nel pomeriggio i lavori riprenderanno a Palazzo Gallenga, sede dell’Università per stranieri di Perugia dove, dopo i saluti del rettore Giovanni Paciullo, è in programma la lectio magistralis dell’ambasciatore in Italia della Repubblica popolare cinese, S.E.Li Ruiyu. A partire dalle ore 17 si aprirà l’ultima parte della giornata, in programma al Castello di Solfagnano, con al centro i temi del “sostegno alle imprese sul mercato cinese, l’attrazione investimenti, gli eventi e gli strumenti di promozione dell’Umbria”. Questa sessione, coordinata dalla Regione Umbria e dalla Fondazione Italia Cina vedrà la partecipazione delle imprese umbre alle quali verranno presentate iniziative e strumenti operativi per aumentare la loro presenza in Cina.
La Fondazione Italia Cina, costituita a Milano l’11 novembre 2003, è stata voluta e creata da Cesare Romiti per migliorare l’immagine e le modalità della presenza dell’Italia in Cina e per realizzare un diverso posizionamento
strategico-commerciale. L’adesione, come soci fondatori, di Ministeri, Regioni, Confindustria e di importanti aziende e gruppi finanziari italiani, evidenzia la totale condivisione degli obiettivi. Attraverso l’ampliamento qualitativo e quantitativo della base associativa, la Fondazione intende rappresentare il settore imprenditoriale italiano con riferimento alla Cina e fare leva sulla propria posizione rappresentativa per sostenere gli interessi dell’imprenditorialità italiana nei confronti delle istituzioni italiane e cinesi. La valorizzazione della presenza italiana in Cina è supportata dalla promozione di eventi ed attività formative, culturali, economiche e scientifiche, così da presentare l’Italia come “Sistema Paese”.

Allegato 1: CS China Day Umbria 2015.pdf

The Foundation

Members

Subscribe to Newsletter of the
ITALY CHINA FOUNDATION

Italy China Foundation

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Phone +39 02 72000000
info@italychina.org

This website uses cookies, including third parties, to send you advertising and services in line with your preferences. By closing this banner, scrolling through this page or by clicking on any element of its you consent to the use of cookies.